Questo sito utilizza cookie tecnici necessari al suo corretto funzionamento, proprio e di terze parti. Le configurazioni relative ai cookie potranno essere modificate in ogni momento utilizzando il link cookie policy in fondo alla pagina o cliccando su cookie policy.

Adesione al servizio di consultazione fatture elettroniche Italia Oggi 8.10.2019 p. 31

L’Agenzia delle Entrate ha ricordato, sul proprio sito Internet, che il 31.10.2019 scade il termine per aderire al servizio gratuito di consultazione e acquisizione delle fatture elettroniche e delle relative copie.
• Dopo tale data, in caso di mancata sottoscrizione del servizio, non sarà più possibile consultare i file in quanto saranno cancellati. Dal 1.11.2019, l’Agenzia delle Entrate conserverà solo i dati fattura fiscalmente rilevanti, ad eccezione di quelli indicati nella lett. g), c. 2 dell’art. 21 Dpr 633/1972, fino al 31.12 dell’8° anno successivo a quello di presentazione della dichiarazione dei redditi cui gli stessi si riferiscono.
• In caso di adesione, invece, l’Agenzia memorizzerà i file delle fatture elettroniche rendendoli disponibili al soggetto aderente e conservandoli interamente fino al 31.12 del 2° anno successivo a quello di ricezione da parte del Sistema di interscambio.

Comunicato stampa del 14 ottobre 2019 - Virus via PEC

Phishing anche via Pec: attenzione alle false mail sulla fatturazione elettronica

L’Agenzia delle Entrate informa che in questi giorni stanno circolando delle mail di phishing via Pec, relative alla fatturazione elettronica, con lo scopo di truffare i cittadini. Nel mirino ci sono soprattutto le caselle Pec di strutture pubbliche, private e di soggetti iscritti a ordini professionali.

Si tratta di mail che hanno come oggetto la dicitura “Invio File <XXXXXXXXXX>” e che hanno come obiettivo la raccolta di informazioni da utilizzare verosimilmente per frodare il destinatario. Il testo del messaggio appare plausibile in quanto è ripreso da una precedente e lecita comunicazione inviata dal Sistema di Interscambio (SdI).

A tal proposito, si ricorda che i messaggi Pec del sistema SdI hanno alcune specifiche caratteristiche:

- il mittente è solo del tipo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. dove NN è un progressivo numerico a due cifre;

- il messaggio deve contenere necessariamente due allegati composti in accordo alle specifiche tecniche sulla Fatturazione Elettronica (pubblicate sul sito dell’Agenzia delle Entrate).

L’Agenzia, nel dichiararsi estranea a tali fatti, invita i cittadini a fare particolare attenzione alle mail provenienti da utenze sconosciute o sospette che richiedono di modificare l’indirizzo di recapito per le successive comunicazione con il Sistema di Interscambio e a cestinarle immediatamente.

Roma, 14 ottobre 2019

Comunicato stampa in versione pdf

fonte: https://www.agenziaentrate.gov.it/portale/comunicato-stampa-del-14-ottobre-2019-false-email-fatturazione-elettronica

 

Fatturazione elettronica: le preoccupazioni di imprenditori e commercialisti

Fatturazione elettronica: le preoccupazioni di imprenditori e commercialisti

La fatturazione elettronica diventerà per tutti obbligatoria dal 1° gennaio 2019. Per prepararsi ad affrontare i cambiamenti, capendo come procedere e con quali strumenti, Confindustria Cosenza, l’Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Cosenza e l’Agenzia delle Entrate della Calabria hanno organizzato un seminario operativo che si è svolto nella sede bruzia di Unindustria Calabria presieduta da Natale Mazzuca.

Dopo l’introduzione del presidente Andrea Manna dei Commercialisti ed Esperti Contabili di Cosenza e del Direttore di Confindustria Cosenza Rosario Branda, sono seguite le relazioni tecniche.
Gli aspetti generali della fatturazione elettronica sono stati illustrati dal Responsabile Fiscalità e Diritto d’Impresa Maurizio Bozzo di Confindustria Cosenza. Di ambiti operativi e modalità applicative della fatturazione elettronica ha parlato Antonio Calegiuri, Funzionario dell’Agenzia delle Entrate Direzione Regionale della Calabria. Sul tema degli strumenti e delle tecnologie software per la fatturazione elettronica si è soffermato l’imprenditore Giovanni Caliò.

Quello che è emerso dalle sollecitazioni dei tanti intervenuti all’incontro è che l’ntroduzione della fattura elettronica anche tra privati porrà non pochi problemi, soprattutto per quanto attiene alla privacy. Professionisti ed imprenditori hanno condiviso la considerazione che una introduzione graduale della disciplina sarebbe stata opportuna per dare tempo al sistema di attrezzarsi, ad esempio, per evitare il possibile utilizzo improprio di dati da parte di terzi.

fonte: https://www.unindustriacalabria.it/?p=12055

Seminario operativo sulla fatturazione elettronica in Confindustria Cosenza il 20 novembre

Seminario operativo sulla fatturazione elettronica in Confindustria Cosenza il 20 novembre

La fatturazione elettronica diventerà per tutti obbligatoria dal 1° gennaio 2019.

Come prepararsi ad affrontare i cambiamenti? Con quali strumenti? Come procedere? Per rispondere a questi interrogativi, Confindustria Cosenza, l’Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Cosenza e l’Agenzia delle Entrate Regionale della Calabria hanno organizzato un seminario che ha l’obiettivo di analizzare con taglio pratico e operativo il nuovo obbligo di fatturazione elettronica tra privati e verso i consumatori finali.

Il seminario si svolgerà il prossimo martedì 20 novembre alle ore 9,30 presso Confindustria Cosenza, sede territoriale di Unindustria Calabria.

Dopo i saluti istituzionali dei presidenti Natale Mazzuca di Unindustria Calabria, Andrea Manna dei Commercialisti ed Esperti Contabili di Cosenza e del Direttore regionale dell’Agenzia delle Entrate Agostino Pellegrini, seguiranno le relazioni tecniche.

Gli aspetti generali della fatturazione elettronica saranno illustrati dal Funzionario Maurizio Bozzo di Confindustria Cosenza. Di ambiti operativi e modalità applicative della fatturazione elettronica parlerà Antonio Calegiuri, Funzionario dell’Agenzia delle Entrate Direzione Regionale della Calabria. Sul tema degli strumenti e delle tecnologie software per la fatturazione elettronica si soffermerà l’esperto Giovanni CALIO’ della Calio’ Informatica. Il Direttore di Confindustria Cosenza Rosario Branda coordinerà i lavori del seminario.

fonte: https://www.unindustriacalabria.it/?p=11989

Informazioni

Caliò Informatica s.r.l. è tra le più importanti società private di informatica in Calabria.

Opera dal 1970 con l'obiettivo di interpretare e tradurre il mondo delle nuove tecnologie in soluzioni ed occasioni di sviluppo per le aziende.